Il mio primo mercatino: NIENTE PANICO! – Parte 2: Cosa portare

Si torna a parlare di mercatini per il secondo appuntamento della rubrica “Il mio primo mercatino: NIENTE PANICO!”.

La scorsa volta abbiamo parlato delle tipologie di eventi che puoi trovare in giro e ti ho dato qualche consiglio su come cominciare (se te lo sei perso lo trovi qui).

Oggi invece parliamo di quello che ti serve sul campo una volta scelto il mercatino a cui vuoi partecipare.

Mercatini cosa portare

I “mai senza”

IL GAZEBO
La maggior parte degli organizzatori di eventi nelle vie o di sagre chiedono sempre di portare un gazebo, generalmente bianco, per l’allestimento e, solitamente, è un requisito necessario pena la non partecipazione. Le misure più richieste sono il 3×3 m o il 3×2 m.
Ora, se è il tuo primo mercatino, non comprarlo. Cerca un amico che può prestartelo oppure trova un mercatino al quale puoi partecipare anche senza.
Se invece decidi che la strada dei mercatini fa per te, è un investimento che devi mettere in conto.
Non è necessario spendere centinaia di euro per comprare il gazebo super fichissimo, telecomandato, che si monta da solo e che non si sposta manco a morire.
Io l’ho preso su internet (qui), l’ho pagato sui 50€, è pieghevole e automontante, fa il suo lavoro, pesa poco ed è facilmente trasportabile e non mi è mai volato via. Se proprio non vuoi rischiare che il tuo gazebo prenda il volo, esistono dei pesetti economici che si riempiono di acqua o di sabbia che puoi mettere ai quattro lati.
Ti consiglio di NON comprare il gazebo con i tubi che si incastrano perché ci metterai una vita a montarlo. Ho visto gente invecchiare cercando di assemblare tutti i pezzi!

TAVOLI E SEDIE
Direi che i tavoli sono l’elemento fondamentale.
Puoi comprare dei tavolini pieghevoli, oppure scegliere tra le migliaia di soluzioni possibili.
Ecco degli esempi: dei cavalletti con un’asse sopra, delle cassette della frutta, un piano con le gambe smontabili, etc…
Il mio consiglio è di portarti sempre un tavolino o ripiano in più per poterti appoggiare quando fai i pacchetti o per lavorare sul posto.
Le sedie sono ugualmente indispensabili. Anche se la maggior parte del tempo lo passerai in piedi a parlare con i clienti, nei momenti di pausa, quando c’è meno afflusso di gente, la sedia sarà la tua migliore amica.

LUCI
L’illuminazione è sempre un grande problema, soprattutto perché in molti mercatini non c’è l’attacco all’energia elettrica.
In questi casi, prova con delle luci a pile, tipo queste, e ricordati di portarti dietro sempre delle batterie di ricambio.
Se invece l’energia è fornita, sbizzarrisciti, ma senza esagerare. Prediligi delle luci o lampadine a led, perché generalmente c’è un massimo di watt da dividersi tra tutti gli espositori, e se ti porti dei faretti da 500 watt è chiaro che salta tutto.
In questo caso non scordarti ciabatte e prolunghe, perché le prese di corrente non sono sempre vicino al banco.

ESPOSITORI E DCORAZIONI
Procurati o creati degli espositori che valorizzino i tuoi prodotti.
Puoi usare delle scatole per creare livelli diversi al tuo banchetto.
Se hai tempo, realizza delle decorazioni a tema per rendere il tuo banco ancora più bello e stiloso.
Nel prossimo articolo parleremo in modo più approfondito di come esporre al meglio i tuoi prodotti.

LENZUOLI E STOFFE
Porta con te dei teli per coprire il banco e soprattutto il sottobanco (è normale riporre tutte le cose sotto il tavolo, ma ti assicuro che vederlo da fuori è veramente brutto).
Possono essere dei lenzuoli bianchi o dei teli di juta. Cerca di utilizzare colori neutri, chiari o scuri, che mettano in risalto i tuoi prodotti.
Evita le fantasie troppo incasinate perché distraggono ed evita colori sparati come il rosso.

OCCORRENTE PER FARE I PACCHETTI
Sacchettini, scatoline, nastri: portati tutto l’occorrente per fare dei pacchetti ai clienti che te lo chiederanno.
Non scordare di portare anche dei sacchetti di plastica delle dimensioni adeguate ai tuoi prodotti.

BLOCCHETTO RICEVUTE
Porta sempre con te un blocchetto di ricevute (lo compri in una qualsiasi cartoleria un po’ fornita).
Se hai la partita Iva, è obbligatorio che tu le faccia.
Se sei un’hobbista, compra un blocchetto di ricevute non fiscali.
Non sempre è obbligatorio farle, dipende dalle regioni. In ogni caso informati e non farti trovare impreparata.

BIGLIETTI DA VISITA

Il biglietto da visita è un altro elemento fondamentale che devi avere sempre con te. Non esiste che tu rimanga senza, perciò portane sempre in più.
Le persone possono essere interessate anche se non comprano, e la prima cosa che faranno sarà chiederti il biglietto da visita.

AUTORIZZAZIONE
Quando partecipi a un mercatino, generalmente ti fanno firmare un’autorizzazione per l’occupazione del suolo pubblico (se all’aperto). Portala sempre con te, così, in caso di controlli, potrai dimostrare che sei autorizzato a stare lì e che non sei un abusivo.

checklist cosa portare a un mercatino
Per non dimenticare nulla nel momento del panico pre-mercatino, ho creato una lista degli indispensabili più dettagliata da tenere sempre a portata di mano.
Ci sono anche degli spazi vuoti dove puoi aggiungere altre cose che normalmente porti con te.
Puoi scaricarla gratuitamente cliccando in sulla foto in fondo alla pagina.

Spero che questo articolo ti sia stato utile.

Se ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici.
Se hai già fatto esperienze di mercatini e vuoi aggiungere qualcosa o raccontare la tua esperienza, lascia un commento qui sotto.

La prossima volta parleremo di come esporre i tuoi prodotti e rendere il tuo banchetto favoloso  🙂

lista di cosa portare al mercatino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *